I Partner

Abbiamo costruito un partenariato dal basso pubblico-comunità attraverso la partecipazione di diversi soggetti pubblici/privati, macro/micro.

Abbiamo messo in rete molte realtà già attive localmente con l’obiettivo di favorire l’incubazione di alcune imprese di quartiere e di comunità urbane, sull’esempio delle cooperative di comunità (o di periferia) e di “giocare” con gli spazi del quartiere e con la cultura, ai diversi livelli.

La biblioteca diventa centro di diffusione e inclusione culturale e di rinascita del territorio, da qui si dipana un calendario di attività che ruotano intono al fattore culturale e al fare impresa e che raccontano e fanno raccontare i protagonisti: gli abitanti del quartiere.

Biblioteca regionale “F. Di Giampaolo”
La Biblioteca regionale “F. Di Giampaolo” del Servizio Beni e Attività Culturali della Regione Abruzzo è una biblioteca di pubblica lettura attiva dalla metà degli anni ’60.

La biblioteca pone attenzione a soddisfare le esigenze di formazione e informazione dei diversi pubblici, con l’obiettivo di essere accogliente e di facilitare l’accesso.
Dal 2011 la sua sede è ubicata nel quartiere periferico “Villa del Fuoco” ad alto disagio sociale/economico/culturale e nelle vicinanze di “San Donato”.

La biblioteca è quindi impegnata ad intensificare le azioni e a potenziare i servizi al fine di raggiungere le famiglie e i cittadini di tali zone disagiate per favorire e garantire la pratica della lettura, la socializzazione, l’informazione, la formazione continua, contribuendo ad arginare i fenomeni di povertà educativa e analfabetismo di ritorno.

La biblioteca è costituita da due macro-sezioni: sezione adulti e sezione bambini e ragazzi 0/14 anni. In entrambe le sezioni vi sono le aree dedicate oltre che ai libri, anche agli audiovisivi, ai fumetti, all’emeroteca; è dotata di wi-fi libero nelle sale. Le sezioni della Biblioteca sono frequentate da un pubblico vario, famiglie, bambini, giovani, studenti, anziani, operatori, professionisti, insegnanti, che, con loro agio, in un clima informale e amichevole, grazie anche al patrimonio disposto a scaffale aperto, accedono ai servizi di prestito e consultazione, si trattengono a leggere, partecipano e condividono le proposte culturali, sia per aggiornamento del proprio percorso culturale e professionale, sia per ampliare le competenze genitoriali, sia per la socializzazione.

La biblioteca lavora in sintonia con le associazioni e le istituzioni presenti nel quartiere e nella città, collabora con gli Enti del territorio, mettendo in primo piano la propria mission sociale e culturale.

Dipartimento di Architettura, Università “G.D’Annunzio” Chieti-Pescara

Il DdA, Dipartimento di Architettura dell’Università G. D’Annunzio Chieti Pescara, è coordinatore scientifico del progetto, e svolge la sua terza missione con il territorio cercando di riportare i risultati delle sue ricerche tra la gente.

L’Osservatorio della Partecipazione e della Cittadinanza Attiva di Pescara (OCA), nasce, all’interno del Dipartimento di Architettura,  come strumento di partecipazione at-tiva, informata, al governo del territorio ed è rivolto principalmente a tutti i cittadini che abitano e svolgono la propria attività di vita e di lavoro nel territorio del comune di Pescara, e in prospettiva nell’insieme dei comuni dell’area metropolitana di Chieti e Pescara.

L’obiettivo principale di OCA è  di contribuire a diffondere maggiore coscienza e consapevolezza del va-lore e delle qualità di tale territorio, supportando lo sviluppo e la diffusione di  nuove pratiche di cittadi-nanza attiva, finalizzate alla tutela, alla cura, alla piena accessibilità e sicurezza dei beni comuni urbani, in-tesi come insieme di luoghi, aree e percorsi di irrinunciabile valore storico, culturale, ambientale, sociale e comunitario, irriducibilmente legati ai diritti essenziali degli abitanti della città.

Nel progetto INsegnalibro il DdA collabora nella realizzazione di laboratori di indagine e mappatura collettive dei luoghi, delle reti e delle pratiche culturali già attive nei quartieri, workshop di progettazione e autocostruzione di hotspot (antenne locali del servizio biblioteca ma al tempo stesso e luoghi di facilitazione e invito alla lettura e alle funzioni culturali), da collocare nelle scuole, nella ludoteca e nei luoghi simbolo del quartiere, co-partecipati con gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado dei quartieri e con gli studenti dell’Università. Inoltre organizza due seminari il 4 marzo e il 16 maggio

Confcooperative Abruzzo

Confcooperative Abruzzo è la più importante organizzazioni di rappresentanza, assistenza, tutela del movimento cooperativo abruzzese.

Rappresentiamo oltre 30.000 soci, che operano nelle quasi 400 imprese cooperative associate.
E’ presente su tutto il territorio regionale con imprese operanti nei diversi ambiti socio-economici.

Confcooperative Abruzzo è organizzato in quattro unioni provinciali e in 8 federazioni regionali:

FEDAGRI rappresenta la cooperazione agricola ed agroalimentare di tutti i comparti produttivi (ortoflorofrutticolo, vitivinicolo, lattiero caseario, zootecnico, oleario, cerealicolo e forestale).

FEDERSOLIDARIETA’ rappresenta le cooperative sociali, mutue ed imprese sociali.

FEDERCULTURA TURISMO SPORT rappresenta le cooperative che operano nei settori della cultura e dello spettacolo, del turismo e dei beni culturali ed ambientali, dell’istruzione scolastica, della formazione, della comunicazione ed editoria, dello sport e del tempo libero.

FEDERCOOPESCA rappresenta e tutela delle cooperative di pesca e i loro soci.

FEDERCASSE rappresenta la rete di Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali di Confcooperative.

FEDERLAVORO E SERVIZI è la federazione di rappresentanza delle cooperative di produzione e lavoro di Confcooperative.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di lavorare su un percorso partecipato, con un ciclo di incontri in biblioteca in cui confrontarci con personaggi e buone pratiche di imprese che nascono dal basso e modificano radicalmente i luoghi, per facilitare, insieme agli abitanti, l’attivazione di una cooperativa di comunità urbana, da convertire in soggetto attivo di impresa.

Futurama

L’Associazione “FUTURAMA” nasce nel 2019 a suggello di una consolidata esperienza di collaborazione e compartecipane tra ARCI Comitato Provinciale di Pescara, CNA Pescara e Confesercenti Pescara in attività e progettazione per lo sviluppo sociale, economico e culturale del territorio.

Confesercenti Pescara
No profit fornisce assistenza tecnica alle PMI del settore commercio, turismo e servizi. Organizza attivamente eventi, fiere, conferenze e attività utili per i suoi associati e non. L’obiettivo è quello di fornire visibilità e dare risalto alle attività locali, piene di eccellenze e peculiarità.

SITO INTERNET

CNA Pescara
Rappresenta artigiani, commercianti, professionisti, lavoratori autonomi, micro e piccole imprese del turismo, dei servizi e dell’industria. Opera per dare valore all’artigianato e alla piccola e media impresa del territorio attraverso servizi di formazione, consulenza tecnica alla creazione d’impresa.

SITO INTERNET

ARCI Pescara
Diffusa capillarmente su tutto il territorio cittadino e provinciale attraverso le attività promosse dal Comitato e dalla rete di circoli a esso affiliati, è coinvolta in numerose attività di progettazione nell’ambito della promozione sociale per l’inclusione socio lavorativa e culturale delle categorie svantaggiate e delle minoranze, interculturale e animazione culturale e territoriale.

SITO INTERNET

Nel progetto INsegnalibro alllestiremo una Melting Library, una biblioteca per l’inclusione e i servizi, favoriremo la formazione di una Human Library e lavoreremo con un workshop di Public Reading per implementare i servizi della biblioteca in un’ottica di inclusione sociale e interculturale, nonché di capacitazione e servizio alla comunità.

Confartigianato Imprese Chieti–L’Aquila

Confartigianato Chieti-L’Aquila è un’associazione autonoma, fondata sul principio della libera adesione e aperta a tutte le componenti geografiche, settoriali e culturali dell’imprenditoria artigiana e delle piccole imprese che in essa trovano informazione, rappresentanza degli interessi generali, rapporto con le controparti negoziali e con le Istituzioni.

Sul fronte della cultura d’impresa, dello sviluppo dei mercati e dei territori, della valorizzazione del turismo, della ricerca e dell’innovazione, Confartigianato è parte attiva di una vasta rete di istituzioni pubbliche e private a livello territoriale, nazionale e internazionale.

Confartigianato Imprese Chieti–L’Aquila promuove e accompagna i processi organizzativi e aggregativi che, facendo sistema, proiettano il tessuto produttivo diffuso verso le nuove opportunità di progresso dettate dall’evoluzione dei mercati e dallo sviluppo dei territori.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di organizzare laboratori formativi per approfondire la cultura legata all’arte di strada e del “Writing” oltre che della musica e al fumetto quali linguaggi universali di comunicazione sociale giovanile.

Caritas

La Fondazione Caritas dell’Arcidiocesi di Pescara-Penne lavora per offrire risposte concrete ai bisogni presenti nel territorio coordinando e gestendo le iniziative della Chiesa locale e progettando interventi sociali innovativi per rispondere concretamente alla povertà e all’esclusione sociale di persone in stato di vulnerabilità sociale.

I nostri obiettivi generali sono la sensibilizzazione della comunità e dell’individuo al rispetto per se stessi e gli altri, l’educazione al lavoro, la partecipazione dei giovani, il volontariato, la cittadinanza attiva, la promozione di nuovi stili di vita, l’integrazione interculturale.

In questi anni abbiamo costruito una forte relazione con il territorio, con le comunità locali, i cittadini, i gruppi sociali e le istituzioni per migliorare il potenziale della comunità e affrontare le sue esigenze, con particolare attenzione ai soggetti più vulnerabili.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo delle diversità che quotidianamente si incontrano e sulle modalità con cui si rapportano ad esse. Con le attività laboratoriali previste vogliamo entrare in relazione con l’”Altro” e conoscerlo indipendentemente da appartenenza etnica, culturale, religiosa e di genere.

Agenzia per Abitare Abruzzo

L’Agenzia per l’Abitare è una rete di persone, associazioni e cooperative che vogliono sperimentare nuovi modelli abitativi, relazionali e urbani come beni che migliorano la qualità della vita nei quartieri o nei borghi.

Promuoviamo reti, amplifichiamo innovazioni, sollecitiamo nuove opportunità e stimoliamo attività a sostegno dell’abitare per favorire uno sviluppo urbano di qualità.

In termini operativi l’Agenzia per l’Abitare opera sul territorio regionale (Abruzzo) e attiva gli Sportelli Casa nelle singole città a maggiore tensione abitativa con progetti di sviluppo urbano non solo a tema abitativo.

Ci interfacciamo con gli spazi urbani per generare nuove relazioni e migliorare i servizi al quartiere, attraverso la partecipazione e il progetto.

A monte di ogni intervento costruiamo reti di ascolto e partecipazione degli abitanti per definire i singoli interventi urbani che saranno interventi cooperativi, il cui fine è mutualistico e non il profitto. A livello costruttivo definiamo i nostri progetti attraverso criteri si sostenibilità, di armonia costruttiva, di integrazione con il tessuto urbano esistente.

Nel progetto INsegnalibro operiamo da segreteria tecnica e ci occupiamo del coordinamento del calendario degli eventi, oltre a coordinare la comunicazione interna ed esterna.

ODV Comitato di Quartiere “Per una nuova Rancitelli”

“Per una nuova Rancitelli” è un comitato di quartiere nato spontaneamente dall’iniziativa di alcuni residenti con l’idea di riqualificare il quartiere, oggi costituito in forma di ODV. L’ambito territoriale di riferimento è il quartiere Rancitelli – Villa del fuoco – ex quartiere 3 Tiburtina.

Il Comitato nasce nel 2019, siamo collaborativi mantenendo un occhio attento al rispetto dei nostri diritti e lavoriamo incessantemente per restituire al quartiere dignità, la città satellite deve essere solo un lontano ricordo.

Lavoreremo ogni giorno per ridurre le disuguaglianze e favorire l’inclusione sociale ed avvicinarci sempre di più al resto della città per migliorare la qualità della vita nel quartiere.

Nel 2019 è nata una comunità mentre tutto il mondo grida all’individualismo, stiamo costruendo una collettività forte, rapporti umani, amicizie, condivisione di bisogni e speranze, persone che vogliono vivere in un posto migliore.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di realizzare di un hot spot letterario con materiale di riciclo e realizzazione di un giardino letterario all’interno della Ludoteca con attività di lettura ad alta voce.

Garage lab

Dopo la sua costituzione nel gennaio del 2007 l’associazione Garage Lab, fondata da Maria Grazia Liguori e Francesco Calandra, ha svolto diverse attività ne campo degli audiovisivi e cinematografico.

Abbiamo realizzato diversi documentari:

. “I Guerrieri del Regno di Oep”
sulle esperienze di ospedalizzazione oncologiche pediatriche,
. “NinivE – Verso le Periferie”
progetto della Caritas a Pescara
. pre-produzione del film ‘Il SuperMercato’
progetto cinematografico con i senza dimora del Centro Polifunzionale Train de Vie di Pescara
. produzione del film ‘La Palestra’
docu-fiction sulle periferie con attori non professionisti ROM
. produzione de ‘La Marcia degli Abbracci’
documentario girato in occasione del 30ennale dell’Associazione Madres de Plaza de Mayo
. Produzione docu-intervista ‘Severino Di Giovanni: un’intervista a Osvaldo Bayer’
lo storico e intellettuale argentino racconta la figura dell’anarchico abruzzese giustiziato a Buenos Aires nel ’31
. produzione documentario ‘Gadjò’
laboratorio teatrale cinematografico con il Teatro del Paradosso e attori ROM non professionisti.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo della formazione, produzione, montaggio, post-produzione e riproduzione di un video del progetto che realizzaremo con i ragazzi del quartiere.

Deposito dei segni

DEPOSITO DEI SEGNI Onlus promuove il valore sociale del teatro, dell’arte e della cultura come orizzonti costitutivi delle società contemporanee, come strumenti per la crescita e la formazione della persona, come mezzi di scambio e conoscenza interculturale, di cooperazione internazionale, educazione alla pace, parità di genere e salvaguardia dei diritti umani.

Progetta, organizza e promuove – manifestazioni artistiche e spettacoli dal vivo, performance ed installazioni; – mostre ed eventi nell’ambito delle arti visive e arti plastiche; – corsi di formazione, laboratori e attività di teatro sociale.

Direzione artistica:

Cam Lecce: attrice di teatro, trainer e formatrice di pedagogia teatrale e artistica.

Jörg Christoph Grünert: scultore, performer, drammaturgo, trainer e formatore di pedagogia teatrale e artistica.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di realizzare laboratori per la costruzione di libri e illustrazioni, giochi di socializzazione, drammatizzazione e rappresentazione della storia con il linguaggio del corpo.

Millimetri

Millimetri è una libera Associazione Culturale senza scopo di lucro fondata da un gruppo di giovani architetti che vivono e operano in Abruzzo.

Per noi di Millimetri alla base c’è la convinzione che a partire dalle piccole cose, un passo alla volta nelle buone pratiche, un millimetro dopo l’altro, si possono raggiungere risultati importanti innestando circuiti virtuosi per la sostenibilità in ambito urbano.

I nostri obiettivi sono:
. esplorare il tema della sostenibilità in ambito urbano, dell’architettura e del design con un particolare interesse per gli spazi dell’abitare;
. contribuire ad un percorso che possa sensibilizzare ed accrescere l’interesse per il vivere la Terra coniugando ambiente, economia e società nell’ottica di uno sviluppo sostenibile;
. valorizzare e promuovere i microcosmi abruzzesi e molisani, le piccole realtà urbane, i borghi come sistemi che svolgono un’opera insostituibile di presidio e cura del territorio;
. implementare e favorire la diffusione del “sentire la sostenibilità ambientale, sociale ed economica”.

Nel progetto INsegnaLIbro proponiamo un percorso di progettazione partecipata con incontri in biblioteca finalizzati alla costruzione di un gioco di quartiere.

Al gioco INbiblioGAME ci si iscrive in biblioteca e si guadagnano punti legati ad attività culturali, di partecipazione alle attività e di lettura per vincere premi negli esercizi commerciali aderenti.

Centro Servizi per il Volontariato – Pescara

Il Centro Servizi per il Volontariato di Pescara è nato per sostenere la crescita del mondo del volontariato con l’erogazione di servizi gratuiti.

Nel tempo è diventato motore di innovazione sociale mediante attività che hanno favorito un’evoluzione di tutto l’associazionismo e ne hanno migliorato qualitativamente la percezione presso l’opinione pubblica.

Il nostro desiderio è di essere sempre più adeguati al crescente bisogno di professionalità vissuto da chi oggi fa volontariato, persone che rappresentano una grande ricchezza, anche economica, dell’intero territorio, e non una categoria marginale e facilmente strumentalizzabile.

Il Csv ha scelto di lavorare in rete con altri attori sociali, economici e istituzionali, nella certezza che solo insieme si costruisce il bene di tutti.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di comunicazione online, attività di informazione e promozione delle attività ricomprese nel progetto verso il mondo del volontariato e del terzo settore in generale, attraverso i nostri strumenti di comunicazione e le nostre risorse umane.

Centro Salute del Bambino Onlus

Il Centro per la Salute del Bambino (CSB) nasce nel 1999 a Trieste ad opera di un gruppo di operatori attivi nel campo dei servizi per l’infanzia.

La sua missione è quella di contribuire a migliorare la condizione dell’infanzia, in particolare nelle sue componenti più vulnerabili, secondo una visione ecologica e multisettoriale.

Uno dei programmi più attivi a Pescara è “Nati per Leggere” che l’obbiettivo di promuovere la lettura in famiglia, a partire dai primi mesi di vita.

La lettura in famiglia contribuisce allo sviluppo cognitivo, emotivo e sociale del bambino, favorendo interazioni di qualità tra genitori e figli.

Nati per Leggere afferma il diritto alle storie per tutte le bambine e tutti i bambini, promuove l’utilizzo di libri di qualità e realizza luoghi di lettura per bambini e genitori nelle aree povere di biblioteche e servizi per bambini tra 0 e 6 anni.

Nel progetto INsegnaLIBRO ci occupiamo di realizzare un corso di formazione per volontari nell’ambito del programma nazionale Nati per Leggere al fine di favorire la realizzazione di incontri di lettura ad alta voce in Biblioteca e nelle aree urbane interessate dal progetto, rivolti a bambini/e 0/6 anni e loro genitori.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di realizzare un corso di formazione per volontari nell’ambito del programma nazionale Nati per Leggere al fine di favorire la realizzazione di incontri di lettura ad alta voce in Biblioteca e nelle aree urbane interessate dal progetto, rivolti a bambini/e 0/6 anni e loro genitori.

Carsa Edizioni

Carsa Edizioni è la casa editrice dei patrimoni identitari d’Italia.
Dal 1980 Carsa Edizioni è impegnata nella valorizzazione dei territori e dei patrimoni identitari locali, attraverso guide e volumi illustrati che promuovono l’Abruzzo e altre regioni italiane.

Architettura, arte, beni culturali, antropologia, tradizioni, natura e paesaggio caratterizzano le sue Collane e rappresentano impegno etico e progetto d’impresa per La Casa Editrice.
In quarant’anni di attività e grazie ai suoi elevati standard qualitativi, Carsa Edizioni ha conquistato il titolo di Editore delle Regioni Italiane. Con oltre 700 titoli pubblicati e il più vasto archivio fotografico sulla Regione Abruzzo, Carsa rappresenta il maggior editore abruzzese.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di realizzare la pubblicazione finale del progetto.

Associazione PAS – Partecipazione Attiva Studentesca

Siamo un’associazione studentesca che pensa alla rappresentanza come strumento per creare cultura e aggregazione tra gli studenti stessi.

Vogliamo creare dialoghi e dibattiti sulle diverse tematiche studentesche e non solo, perché siamo convinti che tramite la sensibilizzazione degli studenti – e più in generale del cittadino – si possa creare valore, cultura e fare la differenza (che poi non sono altro che gli obiettivi della formazione universitaria).

Vogliamo ribadire l’importanza della sensibilità sociale, dell’antirazzismo e dell’antifascismo, a prescindere dai partiti politici, soprattutto nell’attuale contesto socio-culturale. Soprattutto vogliamo proporci come intermediari fra l’ambiente universitario e quello cittadino, attraverso qualsiasi tipo di iniziative.

E per raggiungere questi obiettivi, c’è bisogno che ogni studente partecipi attivamente.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di lavorare nell’attività di supporto e di coordinamento per un atteggiamento partecipativo della comunità studentesca cittadina, sensibilizzazione e autorealizzazione di punti lettura.

Istituto Comprensivo Pescara 1

Le tre zone periferiche di Pescara, san Donato, Fontanelle, e Villa del Fuoco costituiscono l’utenza dell’Istituto Comprensivo 1.

Queste zone fanno parte della Circoscrizione Porta Nuova. Intorno agli anni 60, soprattutto a San Donato e Villa Del Fuoco, c’è stata una forte urbanizzazione a carattere popolare con la nascita di nuovi “quartieri nel quartiere”: la “Città Satellite” a San Donato e “Rancitelli” a Villa del Fuoco che, per alcuni decenni, sono state poco curate dalle istituzioni.

Intorno agli anni 90 è iniziata la rivalutazione socio-ambientale del territorio con l’inserimento delle famiglie che hanno scelto di vivere in questa zona.

A ciò si è aggiunta la costruzione di edifici pubblici: scuole superiori, Uffici Finanziari, Palazzetto dello sport, centri sociali, chiese, oratori polifunzionali, campo sportivo, piscina comunale e centri commerciali, l’ampliamento dell’Aeroporto, il potenziamento di servizi pubblici, la nuova rete viaria, le piste ciclabili, i parchi pubblici, la nuova sede del tribunale, la Torre amministrativa della Fater, e nuove numerose costruzioni residenziali.

In questo contesto opera l’Istituto Comprensivo 1 di Pescara articolato nelle seguenti strutture:

. Scuola dell’infanzia “Andersen”
. Scuola dell’infanzia “Don Milani”
. Scuola dell’Infanzia “Fontanelle”
. Scuola primaria “G. Rodari”
. Scuola Primaria “Don Milani”
. Scuola Primaria “I. Masih”
. Scuola secondaria di primo grado “Foscolo Fermi”.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di realizzare interventi di rigenerazione culturale, indagine territoriale sui luoghi del quartiere, realizzazione di hotspot di lettura e di un giardino letterario.

Liceo Artistico Musicale Coreutico “Misticoni Bellisario” 

Il MIBE, Liceo Artistico Musicale Coreutico “Misticoni Bellisario di Pescara nasce nel 2011 dalla fusione del Liceo Artistico Statale “G. Misticoni” e dell’Istituto Statale d’Arte “V. Bellisario”.

Nel 2010, in forma sperimentale, nasce il Liceo Musicale e, nel 2012, viene istituito il Liceo Coreutico; tali indirizzi contribuiranno a fare del Liceo MIBE un vero e proprio polo artistico unico sul territorio nazionale.

Attualmente il Liceo Coreutico ha la propria sede in via Passolanciano 75, il Liceo Artistico Misticoni nello storico edificio di Viale J.F. Kennedy 137 ed il Liceo Bellisario in via Einaudi 2.

All’interno delle tre sedi sono presenti laboratori di indirizzo, aule per lo svolgimento di materie comuni munite di LIM, laboratori informatici, palestre e biblioteche.

Il Liceo MIBE risponde alle esigenze del territorio, offrendo un’offerta formativa che continua la tradizione e, al contempo, crea innovazione.

Il biennio del Liceo Artistico è comune e la scelta dell’indirizzo avviene al termine del secondo anno; i tre indirizzi sono: Arti Figurative; Architettura e Ambiente; Design, assieme al triennio del Liceo Musicale.

Presso la sede del Liceo Artistico V. Bellisario vi sono i corsi di Grafica e Audiovisivo Multimediale. Nella sede di Via Passolanciano sono presenti due indirizzi: danza classica e danza contemporanea; inoltre, è ubicato il biennio del Liceo Musicale.

Nel progetto INsegnalibro ci occupiamo di realizzare interventi di rigenerazione culturale, indagine territoriale sui luoghi del quartiere, realizzazione di hotspot di lettura e workshop con il DdA.

Istituto Aterno-Manthonè

L’ Istituto Aterno – Manthoné si trova in Via Tiburtina, 202 – 65129, Pescara. La nostra Scuola permette a tutti gli studenti di acquisire una solida preparazione culturale e tecnica adatta sia alla prosecuzione degli studi che all’ inserimento nel mondo del lavoro.

Infatti i nostri nuovi percorsi didattici permettono agli studenti di acquisire competenze necessarie al mondo delle professioni e del lavoro, sviluppando quelle capacità di comprensione e applicazione delle innovazioni che il mondo globalizzato continuamente produce.

L’Istituto offre un primo biennio con l’obbligo scolastico, un secondo biennio suddiviso in una pluralità di indirizzi e il quinto anno di specializzazione.

Il valore aggiunto dell’Aterno Manthonè è dato dall’attenzione riservata ad ogni singolo studente, poiché da anni siamo impegnati nella sperimentazione di pratiche didattiche innovative e in linea con le richieste che provengono dal mondo delle professioni.

Nel progetto INsegnaLIBRO ci occupiamo a realizzare giardini didattici della scuola e del territorio, a sperimentare centri di lettura e arredi letterari delle pensiline delle fermate degli autobus.