Progetto INsegnalibro
Azione Punti BIBLO/Nuvole letterarie/Insegnalibro
Workshop di ideazione, progettazione e cantieri realizzativi Punti Biblo progetto Insegnalibro, nelle sedi delle tre scuole coinvolte (Comprensivo Pescara 1, sede Foscolo; Istituto Manthonè; Liceo
MIBE), e in uno spazio prossimo alla sede del Comitato di Quartiere Rancitelli.

Prende avvio giovedì 25 febbraio, nella forma della prima conferenza web a cui partecipano molti insegnanti e studenti delle scuole coinvolte, il programma “NUVOLE LETTERARIE” del progetto INsegnalibro, il Workshop di ideazione, progettazione e di realizzazione dei Punti Biblo, che troverà sviluppo per tutti i mesi di marzo e aprile nelle sedi delle tre scuole coinvolte (Comprensivo Pescara 1, sede Foscolo; Istituto Manthonè; Liceo MIBE), in collaborazione anche del Dipartimento di Architettura UdA di Pescara.

INsegnalibro è un progetto di rigenerazione a base culturale, di indagine, scoperta, riconoscimento urbano, e di racconto, riattivazione e potenziamento e messa in rete dei luoghi della condivisione culturale e della rinascita del quartiere Rancitelli, Villa del Fuoco, Fontanelle e San Donato a Pescara; un progetto che parte dall’ipotesi di base del programma MIBACT, Piano Cultura Futuro Urbano, Biblioteche Case di Quartiere: “cultura che genera bellezza, e rigenera luoghi e relazioni sociali”.
Le NUVOLE LETTERARIE rappresentano una delle azioni più impegnative, e ambiziose, di INsegnalibro, se pensate all’interno della attuale emergenza pandemica, che ha sconvolto l’organizzazione e la vita ordinaria delle scuole pescaresi, proprio in questi giorni costrette a rinunciare, anche per le strutture dell’obbligo, alla didattica in presenza.
L’idea iniziale, è quella di progettare assieme ai bambini e ai ragazzi delle scuole coinvolte l’allestimento di spazi e la produzione di dispositivi a servizio delle attività culturali più elementari – leggere un libro, ascoltare un brano musicale, assistere ad un piccole evento teatrale, musicale, o cinematografico – sia negli spazi interni alle scuole, sia negli spesso vasti e disadorni spazi esterni, che oggi acquistano particolare interesse e valore nelle nuove regole del distanziamento sanitario imposto dall’emergenza COVID.
Un’idea iniziale che l’emergenza rende ancora ancora più attuale, e necessaria, e che insegnanti, ricercatori, dirigenti scolastici e bambini e ragazzi coinvolti nel progetto cercheranno di realizzare, avviandone la realizzazione con i primi workshop di ideazione e progettazione a distanza.
Nella speranza che presto l’evoluzione dell’emergenza possa presto consentire la ripresa delle attività in presenza, e la realizzazione di interventi che trovano ragion d’essere proprio nella loro natura di atti collettivi, da realizzare in sicurezza, all’interno della comunità educante, a cui sono indirizzati.
Si comincia giovedì, con la presentazione del progetto, e del programma d’insieme. Si prosegue poi in un fitto programma di incontri, e di cantieri partecipati, che volge verso la realizzazione del programma ideato, per due mesi di inteso lavoro integrato – svolto da “brigate della scuola aperta” composte da studenti dei tre istituti scolastici coinvolti, coordinati in veste di tutor da studenti universitari del corso di laurea in Architettura – verso la festa di quartiere che conclude il progetto, e la presentazione degli esiti alla prossima Biennale dello Spazio Pubblico, a Roma, a metà maggio.
Buone nuvole si annunciano all’orizzonte, delle scuole e dei beni comuni urbani dei quartieri di Rancitelli-Villa del Fuoco e San Donato…. Nuvole letterarie, cariche di buone gocce…..di una nuova e fresca pioggia di parole, suoni, colori, immagini, nelle assetate periferie pescaresi, che attendono nuovi orizzonti di buona socialità, vita serena di comunità, fuori e oltre un’emergenza di cui tutti attendiamo presto la fine.

Responsabile scientifico e coordinamento di progetto: Piero Rovigatti, DdA
Gruppo operativo e di supporto alle attività nelle scuole: Ludovica Simionato, Paola Lavorgna, con Asia Fusco e Mirella Perrone

Scuole e associazioni correlate:
Comprensivo Pescara 1 (Teresa Ascione, Assunta Negro, Maurizio Carafelli, Anna Paola Pizzolante)
Istituto MIBE (Raffaella Cocco, Donatella Nubile, Daniela Giampaolo)
Istituto Manthonè (Michela Terrigni, Camillo Giammarco); PAS (Dario Tiberio, Giorgia Ranieri, Martina Graziani)
Comitato di Quartiere. Per una nuova Rancitelli (Francesca di Credico, Daniela Lariccia)

Relazione con le altre azioni di progetto:
Tutte le attività vengono riprese, in particolare le attività in presenza, legate alla realizzazione degli interventi fisici, dalla troupe dei bambini del Comprensivo Pescara 1 impegnata nell’azione di progetto “Raccontami Una Storia. A scuola di documentario”, a cura di Garage Lab (Francesco Calandra e Maria Grazia Liguori)